fbpx

Alibaba e-commerce strategia per vendere online

/, News/Alibaba e-commerce strategia per vendere online

Alibaba e-commerce strategia per vendere online

Alibaba e-commerce strategia digitale

Alibaba e-commerce strategia commerciale online

Web Strategia incontro Alibaba ecommerce

Alibaba e-commerce strategia commerciale per vendere online in Oriente e non solo. Incontro a Portonovo (AN) con i responsabili Europa di Alibaba per confrontarsi sulle future strategie del colosso cinese.

Alibaba sta estendendo i suoi numerosi tentacoli ai mercati internazionali come parte delle sue aspirazioni a diventare un business globale. All’inizio di questa settimana, il Financial Times ha riferito che AliExpress, un braccio di e-commerce di Alibaba che vende prodotti da rivenditori cinesi a clienti in 150 paesi, sta organizzando operazioni per consentire ai rivenditori di quei paesi di vendere i loro prodotti ai clienti nei loro mercati nazionali e altri mercati a livello internazionale.

Alibaba e-commerce strategia: la mossa fa parte di una “più ampia strategia di globalizzazione” di Alibaba, che vuole fare ciò che Amazon (che ad aprile ha portato le operazioni commerciali fuori dalla Cina) non è stato finora in grado di fare: Creare un mercato internazionale di e-commerce.

Tutto si sta svolgendo nell’ambito della nuova strategia di vendita al dettaglio di Alibaba, che il presidente di Alibaba Mike Evans è stato avviato nel 2015 per espandersi in un’iniziativa globale.
L’approccio di Alibaba alla costruzione di un business internazionale è duplice: nei mercati sviluppati di e-commerce, la società sta lavorando per ottenere marchi internazionali da vendere ai clienti in Cina attraverso Tmall, fungendo da “gateway per la Cina”. Nei mercati in via di sviluppo, l’approccio è quello di costruire o acquistare mercati di e-commerce nei mercati in via di sviluppo e acquisire quei clienti.
Alibaba e-commerce strategia: la visione di Alibaba è che New Retail è il futuro globale del retail. New Retail, come lo definisce Alibaba, è la strategia dell’azienda per “digitalizzare l’intera catena del valore del retail”, ovvero marchi di piccole e medie dimensioni, negozi fisici e venditori locali e internazionali hanno tutti accesso agli stessi dati e alla stessa infrastruttura digitale che Alibaba utilizza per gestire il suo mercato di e-commerce, Tmall. Questa è stata la spina dorsale della sua espansione internazionale.

Alibaba e-commerce strategie: uno strumento importante è Tmall, maturato insieme al mercato cinese e oggi una varietà di marchi affermati opera sulla piattaforma (ad esempio Motorola, Nike, ecc.). Ora ha un vantaggio strategico rispetto alla concorrenza perché condivide i consumatori tra Tmall e Taobao. Con oltre 20.000 marchi internazionali e oltre 4.000 categorie, Tmall Global si sta concentrando sull’aiutare le aziende internazionali ad espandersi nel mercato cinese. Nel novembre 2018, “Alibaba si è impegnata a portare in Cina beni per un valore di $ 200 miliardi nei prossimi cinque anni attraverso le sue piattaforme”. Inoltre, attraverso le iniziative di CIP (Centralized Import Procurement) e Tmall Overseas Fulfillment (TFall), Tmall Global spera di accelerare l’ingresso di marchi internazionali in Cina.

Oltre ai siti di e-commerce, Alibaba Group ha anche creato Alipay: un sistema di pagamento mobile e online che inizialmente è stato creato per proteggere gli acquirenti da atti e pratiche abusive da parte dei venditori online. Oggi Alipay “ha oltre 700 milioni di utenti attivi annuali, con un aumento di oltre 200 milioni all’anno”, secondo Eric Jing, presidente esecutivo e CEO di Ant Financial.

Web Strategia incontro Alibaba ecommerce sviluppo digitale regione marche ecommerce siti web professionali

Alibaba e-commerce strategia: Alibaba Group collega assieme diversi mercati online: oltre allo stesso Alibaba.com (piattaforma B2B) e Taobao (una piattaforma di vendita simile a eBay) l’azienda può contare anche su AliExpress, un mercato online per il B2C. Su AliExpress gli utenti hanno la possibilità di comprare un po’ in tutto il mondo, sebbene in realtà tutti i venditori provengano dalla Cina. Agli altri commercianti online non è infatti permesso vendere la propria merce sulla piattaforma. La storia è diversa per quel che riguarda il servizio principale: su Alibaba.com i venditori internazionali possono trovare clienti provenienti da tutto il mondo.

A differenziare Alibaba dai suoi competitor come Amazon è anche il processo d’acquisto. Gli acquirenti possono presentare una propria offerta per l’acquisto di un articolo. Inoltre è possibile anche acquistare un campione o fare ordini personalizzati. Per l’Italia, come anche per altre nazioni, Alibaba ha lanciato un padiglione dedicato all’Italia.

Per i venditori la registrazione e il servizio offerto da Alibaba.com è gratuito. Tuttavia nella versione gratuita è possibile mettere in vendita un massimo di 50 prodotti. La Gold Supplier Membership varia in base al pacchetto selezionato dai 1.200 agli oltre 5.200 euro all’anno. Tutti i pacchetti per i soci Gold (oro) danno ai venditori la possibilità di mettere in vendita un numero illimitato di prodotti. La scelta di un pacchetto rispetto a un altro è legata allo spazio d’archiviazione messovi a disposizione per foto e alla possibilità di creare uno showcase (vetrina) con i vostri prodotti.

Se vuoi maggiori informazioni su come vendere online o con Alibaba contatta la nostra agenzia qui

By | 2019-10-04T17:04:22+00:00 ottobre 4th, 2019|ecommerce, News|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment